33a America's Cup

Categoria: Annunci Flash Scritto da Dausto

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La Société Nautique de Genève vince l’appello

Alinghi     La Divisione d’Appello della Suprema Corte di New York ha emesso oggi una sentenza favorevole alla Société Nautique de Genève dichiarando che il Club Náutico Español de Vela (CNEV) è il legittimo Challenger of Record per la 33° America’s Cup e negando, nello stesso tempo, questo status al Golden Gate Yacht Club (GGYC).

   Questa la prima dichiarazione di Ernesto Bertarelli, presidente di Alinghi: "Siamo felici di questo risultato. Possiamo così continuare a lavorare alla nostra visione di un evento multi challenger. La decisione della corte che ci ha dato ragione, ci consente di riportare l’America’s Cup nuovamente sull’acqu".

   Lucien Masmejan, capo dell’ufficio legale di SNG commenta: “Dopo un anno di interferenze giudiziarie da parte Golden Gate Yacht Club, siamo davvero contenti che la Divisione d’Appello abbia riconosciuto che le loro motivazioni erano del tutto infondate. L’azione giudiziaria del Golden Gate Yacht Club ci ha fatto perdere tempo, energie e risorse nel corso dell’ultimo anno e ora ci auguriamo che non si appellino. Ora dobbiamo valutare se fare eventuali adeguamenti a causa del tempo perso per le scorrette iniziative giudiziarie del GGYC”.

   Questa (in lingua originale) la sentenza della Divisione d’Appello: “…the orders of the Supreme Court, New York County (Herman Cahn, J.), entered March 18, 2008 and May 13, 2008, which, inter alia, declared CNEV’s challenge invalid and GGYC the Challenger of Record under the Deed of Gift, should be reversed, on the law, with costs, CNEV declared the Challenger of Record, and, in keeping with the Deed of Gift’s requirement that the defender be given at least 10 months’ written notice to prepare for the challenge, the 10-month notice period should be tolled until service of a copy of this order”.

Visite: 1230