Annunci Flash

33a America's Cup

Categoria: Annunci Flash
Scritto da Dausto

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La Société Nautique de Genève vince l’appello

Alinghi     La Divisione d’Appello della Suprema Corte di New York ha emesso oggi una sentenza favorevole alla Société Nautique de Genève dichiarando che il Club Náutico Español de Vela (CNEV) è il legittimo Challenger of Record per la 33° America’s Cup e negando, nello stesso tempo, questo status al Golden Gate Yacht Club (GGYC).

   Questa la prima dichiarazione di Ernesto Bertarelli, presidente di Alinghi: "Siamo felici di questo risultato. Possiamo così continuare a lavorare alla nostra visione di un evento multi challenger. La decisione della corte che ci ha dato ragione, ci consente di riportare l’America’s Cup nuovamente sull’acqu".

Leggi tutto: 33a America's Cup

America's Cup 2011

Categoria: Annunci Flash
Scritto da Post News

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Oracle sfida Alinghi

a ottobre 2008 sui catamarani 34° Coppa America a Valencia nel 2011


Oracle    Ennesimo capitolo della vicenda giudiziaria incentrata sulla 33° America’s Cup. Il sindacato americano Bmw Oracle ha infatti annunciato la scorsa notte di aver interrotto le trattative con il Defender Alinghi: obiettivo del team di Larry Ellison è ora quello di giocarsi la 33° Coppa America contro il team svizzero nel 2008 in una sfida a due su catamarani di 30 metri. Questo mette dunque fine alle speranze di vedere la prossima edizione del trofeo a Valencia nel 2009 nel formato tradizionale con i vari challenger. “In queste condizioni e’ arrivata l’ora di andare avanti, e ci sta bene di dare vita nel 2008 ad una sfida con i catamarani”, ha detto lo skipper di Oracle, Russell Coutts.

Leggi tutto: America's Cup 2011

Jules Verne Trophy

Categoria: Annunci Flash
Scritto da Post News

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Jules Verne Trophy: Groupama 3 ancora a terra


Groupama3Resta a terra Groupama 3, il maxi-trimarano di Franck Cammas che intende migliorare il record di circumnavigazione del globo in equipaggio per conquistare il Trofeo Jules Verne. Dopo i problemi tecnici incontrati 20 giorni fa (lo shore team aveva evidenziato una delaminazione dei foil sotto lo scafo centrale e Cammas l’aveva fatto sostituire) ora è il meteo a frenare la partenza, prevista originariamente per il giorno di Natale.

Leggi tutto: Jules Verne Trophy

Record di circumnavigazione in solitario

Categoria: Annunci Flash
Scritto da Post News

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Coville aggancia la depressione - Sodeb’O riparte


Sodebo    Dopo aver aggirato l’anticiclone per cercare di agganciare una zona di depressione, il trimarano Sodeb’O di Thomas Coville, impegnato nel tentativo di migliorare il record di circumnavigazione del globo in solitaria, ha ritrovato il vento ed è ripartito con una buona velocità. Attualmente il navigatore francese si trova al largo delle coste sudamericane ad una velocità istantanea di 18,50 nodi.
    Dopo un ottimo avvio, nel quale Coville aveva fatto segnare tempi record rispetto alla detentrice del record Ellen MacArthur e in linea con quelli del suo ‘rivale’ Francis Joyon, il francese ha scelto una via diversa rispetto ai precedenti di riferimento, optando per una rotta più occidentale per sfruttare la depressione che sembra ora aver agganciato. L’ultima posizione rilevata è 31 38.03' S e 32 42.54' W.

Leggi tutto: Record di circumnavigazione in solitario

Rolex Sydney Hobart Yacht Race

Categoria: Annunci Flash
Scritto da Post News

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Rosebud vincitore overall secondo le classifiche provvisorie


Sydney Hobart   Matt Allen, Commodoro del Cruising Yacht Club of Australia, nel pomeriggio del 29/12 ha formalmente annunciato il STP65 americano Rosebud di Roger Sturgeon (Ft. Lauderdale, Florida) come vincitore provvisorio overall IRC in tempo compensato della Rolex Sydney Hobart Yacht Race. Questa è la terza vittoria simile da parte di uno yacht americano. Le precedenti risalgono al 1972, con American Eagle (Ted Turner), e al 1977 con Kialoa III (Jim Kilroy).
   Dopo la vittoria, Sturgeon ha dichiarato: “Sono estasiato, non ci posso credere. Abbiamo lavorato duramente per due anni su questo progetto. Avevamo un piano preciso e lo abbiamo mantenuto. E’ una vittoria inaspettata, parecchi fattori erano a nostro sfavore. Siamo davvero in paradiso. La regata è stata fantastica e raggiungere la Tasmania è stata un’esperienza speciale. Era come se avessimo navigato per sei mesi e finalmente avessimo avvistato terra. E’ stato davvero emozionante”.

Leggi tutto: Rolex Sydney Hobart Yacht Race

Londra 2012 - classe Star resta olimpica

Categoria: Annunci Flash
Scritto da Dausto Cobianchi

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Londra Olimpiadi 2012:
vedremo ancora regatare la classe Star


StarAlle Olimpiadi di Londra 2012 nel programma della vela restera' la classe Star. Lo ha deciso il congresso dell'Isaf, la Federvela mondiale. Il Council ha prima votato contro la raccomandazione dell'Events Committee di due giorni fa (19 voti contrari e 16 a favore), e quindi ha selezionato i 10 eventi per i 380 atleti della vela per Londra 2012. La classe Star mantiene lo status olimpico, esce invece (per due voti) il catamarano Tornado. Confermate 6 classi maschili e 4 femminili.

America's Cup: la rinuncia di Prada

Categoria: Annunci Flash
Scritto da Gazzetta dello Sport

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

America's Cup: Prada lascia


Patrizio Bertelli ha annunciato a sorpresa che il suo gruppo, armatore di Luna Rossa, dopo avere partecipato a tre edizioni non sarà in acqua a Valencia 2009: "Si è concluso un ciclo"
 prada
   MILANO, 3 agosto 2007 - Prada non parteciperá all'America's Cup in programma nel 2009 a Valencia. "Abbiamo preso parte a tre edizioni come sfidanti e abbiamo vissuto dieci anni molto intensi", ha comunicato Patrizio Bertelli, amministratore delegato del gruppo Prada e capo del sindacato di Luna Rossa. 

Leggi tutto: America's Cup: la rinuncia di Prada